sabato 18 giugno 2011

IN ESCLUSIVA PER FOOTLANDIA: INTERVISTA A RICCARDO NAPOLITANO DOVE CI PRESENTA LA SUA AMPIA RETE DI OSSERVATORI, E CHE STA DANDO OTTIMI RISULTATI


Oggi Antonio Cupparo intervista Riccardo Napolitano, osservatore ufficiale per la SS Lazio, scopritore di talenti, e sopratutto creatore del progetto omonimo, che serve a scoprire e crescere i nostri ragazzi, nello sviluppo per la loro carriera da calciatore, e che sta dando i suoi frutti.....


Partiamo da una tua presentazione. Cos' è in poche parole la RiccardoNapolitanoManagement?


La RiccardoNapolitanoManagement è un gruppo che si occupa della promozione di giocatori è un progetto in project che basa tutti i suoi mezzi per promuovere al calcio i propri giocatori. Siamo un gruppo che si occupa sia dei giovani che di quelli un po più ricchi d'esperienza ma anche allenatori e la creazione di una folta rete di osservatori che ci da una grossa mano a scovare nuovi talenti.


E' balzato agli occhi di tutti gli amanti del calcio il talento che tu stesso hai scovato e che nel web ha riscosso un grande successo, Brian Ventre. che tipo di giocatore è? tu che lo conosci benissimo credi che possa emergere ad alti livelli? da quello che si è visto è un futuro fuoriclasse


Brian è un talento e non sono solo io a dirlo ma lo dimostrano i fatti purtroppo ha una situazione delicata col suo passaporto e quindi ha delle difficoltà ad entrare in un club italiano ma stiamo risolvendo questi piccoli problemi, pensate che andò a provare col Napoli e il Mister Ciro Muro mi confidò queste parole è bravo ha classe da vendere manca un po nella condizione atletica ma lavorandoci su si possono ottenere ottimi risultati.... Brian giocò un torneo col Napoli e quando entrò nella sua prima partita a 10 minuti dalla fine segnò il gol vittoria a favore del napoli da fuori area contro la Juve Stabia..... sentiremo sicuramente parlare di lui dopo aver risolto i problemi legati al suo passaporto


Parlando di giocatori italiani invece hai nella tua scuderia Vivacqua che gioca negli allievi della Lazio. Tu stesso lo portassi dalla Calabria mi dicesti!!! la Lazio che tu sappia quanto ci punta realmente su di lui? in un periodo dove c'è carenza nei settori giovanili italiani, non è meglio puntare sui nostri ragazzi invece di pescare su calciatori esotici e che avrebbero tanti problemi di ambientamento?


Allora Francesco Vivacqua è uno dei migliori giocatori che la lazio poteva scovare e questo lo dino i fatti e non perchè l'abbia portato io.... basti pensare che in un campionato come quello nazionale ha segnato 21 gol conquistandosi la classifica di miglior goleador 
indiscusso mentre l'anno precedente aveva segnato entrando a stagione in corso a metà campionato 11 gol diventando il bomber della sua squadra. Francesco è uno sul quale la lazio punta forte, è uno che sa fare gol segna in continuazione è un bomber e credo che se continuerà così piano piano si sentirà parlare molto di lui. Per quanto riguarda l'estero bisogna dire che purtroppo ci hanno superato in molti casi in quanto i nostri giovani purtroppo sembra che abbiano interessi maggiori non verso il calcio ma verso play station motorini vestiti ecc. una volta scendevi nelle strade e trovavi delle pietre che segnavano i pali ai bordi dellla strada oggi quelle pietre sono sparite ma all'estero no ci sono quelle rappresentano la voglia di calcio che c'è all'interno di un paese come l'italia. credo che l'era del consumismo abbia un po intralciato la voglia di cercare la felicità raggiungendo i propri obbiettivi oggi i ragazzi non tutti per fortuna chiedono ed hanno all'estero non chiedono perchè non possono avere e per avere devono lottare e questo l'induce a dare del loro meglio di solito si dice dove c'è fame c'è il giocatore bravo


Allora è vero che nelle società del sud si scovano più tanti con facilità per questo motivo


Io non dico solo sud, io dico anche centro e nord, dico solo che il ragazzo per giocare a calcio non deve avere la testa rivolta ad altri pensieri come un cellulare o una play station ma deve concentrarsi al massimo per ottenere ciò che vuole, a prescindere se è il calcio o se è altro ma se uno non ha fame di formarsi di diventare noi non possiamo fare niente vi racconto una cosa: 
una volta parlavo con il presidente del brescia corioni e lui disse che per due anni aveva vinto ogni titolo con la sua squadra della primavera aveva battutto chiunque, e pure nonostante quei tanti traguardi nessuno di quei giocatori che aveva vinto con la primavera è riuscito ad arrivare in prima squadra ecco dove lo sport fallisce tante volte


Il modello Spagna insomma non potrebbe essere esportabile da noi? l'arrivo di Luis Enrique alla Roma potrebbe essere un inversione di tendenza, potrebbe trasmettere una mentalità particolare, o solo da loro a Barcellona funziona. Per storia i giocatori e allenatori spagnoli hanno fallito fuori dai loro confini


Sai Brian Ventre vive in spagna e mi disse che in Spagna non lo facevano giocare perchè lì puntano molto solo sugli spagnoli pochi giorni fa un mio collega mario pilla andò a vedere con 2 amici entrambi ds di società di serie B un torneo un torneo dove giocava il villareal un giocatore argentino in prova col villareal ha impressionato tutti gli addetti ai lavori ma nessuno alla fine il villareal lo ha scartato loro vogliono far crescere gli spagnoli principalmente e i successi che stanno ottenendo nello sport in genrale la dice lunga la roma tramite luis enrique potrebbe trovare un sistema come quello spagnolo ma la società dovrà aiutarlo molto e all'inizio non credo che i risultati possano uscire fuori sui giovani i risultati arrivano sempre dopo e la roma per la piazza che è non credo abbia la mentalità pronta per aspettare i giovani 


Infatti è impressionante il movimento spagnolo in generale!!!. Per ultimo un invito tuo personale qua dal nostro blog sull'evento estivo che organizzi: il calciomercatoday, un evento che vede protagonisti ragazzi che verranno visionati da osservatori di squadre professionistiche


E' uno stage importantissimo che da realmente una grande possibilità ai ragazzi bravi di mettersi in evidenza, al calciomercatoday saranno presenti non solo osservatori ufficiali ma anche direttori sportivi e presidenti senza contare agenti fifa e ragazzi provenienti da ogni nazione nella passata edizione su 190 ragazzi partecipanti ben 11 sono finiti ai professionisti
in un solo mese è questo è un record per noi della management perchè decreta che se si lavora sulla strada che abbiamo intrapreso i risultati poi cadono sotto gli occhi di tutti ai ragazzi che vogliono a vere una possibilità di fare un provino serio e concreto dico di venire di partecipare e di fare del lor meglio per qualsiasi info http://www.riccardonapolitanomanagement.com/


E noi di Footlandia ti auguriamo che quest'anno vada ancora meglio. Un abbraccio Riccardo e ti ringrazio di averci concesso un pò del suo tempo per noi. Alla prossima!!!


Intervista curata da Antonio Cupparo

1 commento:

  1. i saccj che sei un coglione e la tua ex una troia

    RispondiElimina

SITI AMICI

Ricerca personalizzata

E-SCOUT ITALY

Lettori fissi